Dopo la Befana ritorna la domenica gratis nei musei: oltre 450 siti culturali aperti

Dopo la Befana ritorna la domenica gratis nei musei: oltre 450 siti culturali aperti

Con il nuovo anno ritornano le domeniche gratis al museo. Domenica 7 gennaio, il giorno dopo la Befana, oltre 450 siti culturali tra musei, siti archeologici e monumenti del patrimonio italiano, accoglieranno liberamente cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale. In vigore dal luglio del 2014 l’iniziativa ha visto la partecipazione in tutte le sue edizioni di oltre 10 milioni di visitatori nei soli musei statali. L’elenco aggiornato dei quasi 500 siti è disponibile sul sito del MiBact.

A Napoli, tra ceramiche e castelli.

 Tra i siti partenopei di grande fascino e suggestione che apriranno le proprie porte gratuitamente ci sono Castel Sant’Elmo, il Museo di San Martino, il Museo Archeologico Nazionale, il Museo di Capodimonte, Palazzo Reale di Napoli, il Parco di Capodimonte, il Museo del Novecento, il Museo della Ceramica Duca di Martina, il Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes, Parco e Tomba di Virgilio. Visite gratuite anche per tanti siti archeologici tra i quali quelli di Pompei ed Ercolano.

Milano: Cenacolo, Gallerie d’Italia e Acquario.

In città, come sempre, sono diverse le strutture aderenti. Spazi perfetti per le famiglie come l’Acquario e il Museo di storia Naturale, luoghi imperdibili come il Cenacolo vinciano e strutture per gli amanti delle arti visive, come le Gallerie d’Italia e la Pinacoteca di Brera. Anche per questa edizione, inoltre, apre a costo zero Armani/Silos.

Riscoprire i musei civici a Roma.

musei comunali che aderiscono sono moltissimi, ma nell’offerta non sono compresi gli ingressi alle mostre. Quindi, se intendete visitare una mostra in corso in uno dei musei gratuiti, il consiglio spassionato è: dare uno sguardo al sito ufficiale del museo e della mostra e nel caso chiamare il loro numero di telefono.

Fonte: Dopo la Befana ritorna la domenica gratis nei musei: oltre 450 siti culturali aperti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi