Prepararsi ai concorsi militari con tutor, adesso puoi

Il 2017 si preannuncia come l’anno dei concorsi, infatti secondo quanto annunciato oltre le normali selezioni militari (VF1, VFP4 ecc…) potrebbero esserci delle importanti novità riguardanti la polizia e l’arma dei carabinieri.

Chi ha avuto modo di presentarsi alle varie selezioni militari sa già che si ha bisogno di una preparazione non indifferente, ma questa in cosa consiste? Nel caso in cui ci si presenta alla firma breve, quindi VFP1,  la selezione toccherà solo la certificazione dello stato di salute e la prestanza fisica. Le richieste cominciano ad essere maggiori dal VFP4 in poi e per i vari concorsi militari di grado superiore o riguardanti altre armi come polizia, carabinieri e finanza.

Questo tipo di concorsi infatti si dividono in diverse parti ovvero: test attitudinale, tema, prove fisiche e visita medica. I ragazzi molto spesso decidono di prepararsi a questo tipo di concorsi in completa e totale autonomia dato che sul sito internet dell’arma scelta un paio di mesi prima del concorso vengono pubblicate le probabili domande che si possono trovare il giorno della selezione, nel frattempo magari in una palestra qualsiasi cercano di fare in modo di aumentare le loro prestazioni fisiche. Ma nel caso in cui tutto questo non dovesse bastare? Le selezioni militari infatti stanno diventando sempre più rigide e gli aspiranti militari sono sempre alla ricerca del modo migliore per potersi preparare a 360 gradi e non farsi cogliere così impreparati. Per tutta questa serie di motivi infatti sono nate delle vere e proprie scuole di preparazione a concorsi militari.

Ma in cosa consistono queste nel dettaglio? In questo tipo di scuole infatti troverete dei tutor che vi aiuteranno durante il vostro percorso formativo, sia a livello fisico che pratico. Infatti in questi casi è importante scriversi a questi corsi nei giusti tempi in modo tale da permettere ai tutor di potervi seguire nel modo giusto. La prima parte dei corsi solitamente è concentrata solo un aspetto teorico e attitudinale, la quale solitamente dura dai due ai tre mesi, dopodiché si passa invece a quello pratico che invece deve avere la durata minima di tre mesi. All’interno di questi corsi però la preparazione scinde da concorso a concorso, a seconda quindi di quelle che saranno le richieste dell’arma in questione, se ad esempio il concorso in questione prevede una prova x rispetto che a quella y i tutor provvederanno subito a cambiare il vostro piano di formazione all’istante.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi