Come scegliere e montare il seggiolino auto?

Il seggiolino auto per bambini, oggi indispensabile e d'obbligo, ma come fare a scegliere il migliore? Sono facili da installare nella propria auto? Vediamo in quest'articolo quali criteri adottare per scegliere il seggiolino migliore e le ultime normative in fatto di sicurezza.

Seggiolino auto, quali e quante tipologie esistono?

Il primo elemento da valutare nella scelta del seggiolino auto per il proprio bimbo.

Esistono molti tipi di seggiolini per auto, ma non c'è da preoccuparsi perché fortunatamente questi sono suddivisi per categorie in base al peso del bebè; possiamo raggrupparli in cinque classi:

    • Gruppo 0 per bebè di peso inferiore ai 10 Kg
    • Gruppo 0+ per bambini al di sotto dei 13 Kg
    • Gruppo 1 per bimbi dai 9 ai 18 Kg
    • Gruppo 2 per bambini dal peso compreso tra i 15 e i 25 Kg
    • Gruppo 3 per bimbi dai 22 ai 36 Kg

Oltre a queste indicazioni di base ci sono delle specifiche in più; ad esempio, al gruppo zero appartengono le cosiddette navicelle omologate, dove il neonato può rimanere in posizione completamente supina, al gruppo 0+ appartengono i cosiddetti ovetti, che si possono agganciare e sganciare dal passeggino ed essere fissati in auto tramite la cintura di sicurezza, in questo caso in posizione contraria al senso di marcia, anche sul sedile anteriore e dopo aver disattivato l'airbag. L'obbligo di trasporto in senso contrario di marcia permane anche per bambini fino a 9 kg.

Maggiori informazioni sui migliori seggiolini auto si possono trovare anche qui: https://www.guidamamme.it/miglior-seggiolino-auto-classifiche-per-gruppo

Oltre al peso, l'altezza

Per Legge, il seggiolino è obbligatorio per bambini fino ai 150 centimetri di altezza; se ne deduce che le regole non sono specifiche per età e/o peso ma anche in base all'altezza del bimbo ed è per questo che vi sono i rialzi per seggiolini, così da poter sostenere il bimbo fino all'altezza massima.

Normative e omologazione

Naturalmente qualsiasi seggiolino andiamo ad acquistare deve essere in regola con le normative vigenti; come fare a capire se il seggiolino è a norma? Dovrà riportare innanzitutto le seguenti diciture: UN ECE R44-04 suddivide la classificazione dei seggiolini in base al peso, UNECE R129 stabilisce le fasce di altezza del bambino per i diversi tipi di seggiolini. Nell'etichetta dovrà poi esserci la compatibilità con i tipi di auto (Universal oppure Universal Isofix) la classificazione del gruppo, il marchio di omologazione europea (per esempio E3 dove 3 sta per Italia) numero di omologazione e numero progressivo di produzione e marchio della fabbrica che lo produce.

Come si installa un seggiolino auto?

La differenza tra il montaggio con cinture di sicurezza e il Sistema Isofix

Per chi ha a che fare per la prima volta con il montaggio di un seggiolino auto può sembrare un procedimento davvero complicato, e soprattutto può rimanere il dubbio che ogni cosa sia stata fissata nel modo giusto; fortunatamente dal 2004 la normativa ECER44 ha regolamentato anche il sistema Isofix e dal 2006 la predisposizione degli agganci Isofix è obbligatoria per tutte le auto.

A differenza degli agganci con cintura di sicurezza, il sistema Isofix prevede due agganci presenti sul veicolo posti tra i sedili, e due connettori presenti sul seggiolino che, unendosi, creano un collegamento diretto tra la scocca dell'auto e il seggiolino, più sicuro e facilmente eseguibile rispetto al sistema della cintura di sicurezza, che viene fatta passare in specifiche asole del seggiolino che lo fissano così al sedile; entrambi i tipi di montaggio sono assolutamente sicuri, il sistema Isofix è però considerato più all'avanguardia e di facile esecuzione.

La nuova normativa antiabbandono

Di cosa si tratta esattamente? Da quando è entrata in vigore?

A seguito dei recenti accadimenti tragici avvenuti a danno di alcuni infanti, Il Governo ha deciso di attuare misure precise per evitare nuovi drammi e vi è stata quindi una svolta epocale nella gestione delle normative di questo tipo, avvenuta a tempo di record; riportiamo uno stralcio delle informazioni pubblicate il 7 novembre 2019:

"Scatta l'obbligo di montare sulle auto i dispositivi di allarme per i seggiolini, i cosiddetti sistemi 'antiabbandono' per chi trasporta minori di 4 anni." Dal 7 novembre 2019 dunque, tutti i seggiolini devono essere dotati dei nuovi dispositivi collegabili a smartphone, così da garantire la massima sicurezza per il proprio bebè.

(fonte: https://www.repubblica.it/motori/sezioni/sicurezza/2019/11/06/news/seggiolini-240424180/)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi