Guida all’acquisto: come scegliere un frigorifero moderno in base alle proprie esigenze

Il frigorifero è l'unico elettrodomestico presente in tutte le case, visto che serve per poter conservare più a lungo gli alimenti soprattutto quelli che necessitano di essere conservati a basse temperature.
Questo articolo vi aiuterà a capire qual è il miglior frigorifero del 2021 attraverso la classifica stilata nel sito https://www.frigomag.it

I vari modelli di frigorifero

I frigoriferi sono elettrodomestici che si distinguono in frigoriferi a libera installazione e frigoriferi a incasso, questo varia in base allo spazio che si ha a disposizione.
Il frigorifero a incasso viene inserito in un altro mobile mentre il frigorifero a libera installazione viene inserito ovunque.
I due modelli di frigorifero hanno la stessa durata (circa 15 anni) ma i frigoriferi a libera installazione sono più capienti rispetto a quelli a incasso.
Anche se i frigoriferi a incasso hanno un design più bello visto che esteticamente sembra di avere una cucina intera.
Il prezzo e i consumi sono simili per entrambi i prodotti.
Esistono diversi tipi di frigoriferi a libera installazione:

    • Frigorifero combinato: contiene sia il frigorifero che si trova nella parte superiore e sia il congelatore che si trova nella parte inferiore. È alimentato da due motori e per questo motivo che risparmia energia.
    • Frigorifero monoporta: ha una sola porta e normalmente è senza congelatore.
    • Frigorifero a doppia porta: è un modello con meno capienza ma ha il frigorifero nella parte inferiore e il congelatore nella parte superiore.
    • Frigorifero a quattro porte è un modello molto più capiente, pieno di spazi e viene definito come modello americano.
      È simile ad una armadio a quattro ante ed è suddiviso nel comparto frigo che si trova nella parte superiore e comparto congelatore che si trova nella parte inferiore.

Inoltre, in commercio esistono anche i frigoriferi per il vino cioè delle cantine refrigerate.
Questo tipo di freezer di solito si trovano nelle camere hotel.
Possiamo differenziare i frigoriferi anche in base al tipo di raffreddamento degli alimenti: frigoriferi con modalità statica e modalità statico-ventilata, frigoriferi total no frost e partial no frost.
I frigoriferi statici e statici ventilati hanno un processo di raffreddamento attraverso un gas che permette di raggiungere la giusta temperatura.
I frigoriferi ventilati però sono più idonei grazie alla loro ventola che permette di conservare meglio i cibi.
I frigoriferi total no frost o partial no frost raffreddano gli alimenti a secco ma non creano brina.

Come scegliere il frigorifero in base alle proprie esigenze?

Prima di acquistare un frigorifero bisogna capire le proprie esigenze e valutare le caratteristiche dell’elettrodomestico.
Nello specifico, bisogna analizzare le dimensioni, le modalità di raffreddamento, i suoni e il risparmio energetico.
Quando si acquista un frigorifero bisogna tener conto dei litri scritti sull’etichetta e suddividerli tra frigo e freezer. Di solito, i frigoriferi hanno una capacità di contenere dai 100 litri a circa 700.
Scegliere la giusta dimensione è importante perché un frigo consuma molta energia se è quasi vuoto.
Inoltre, bisogna considerare le abitudini personali: se una persona acquista molti alimenti congelati allora deve scegliere un frigorifero con un freezer abbastanza spazioso.
Il sistema di raffreddamento è molto importante in questo tipo di elettrodomestico.
Ormai, i frigoriferi, vengono realizzati con la tecnologia No Frost in questo modo non si crea brina sui ripiani e sulle pareti e non è necessario eseguire la sbrinatura più volte in un anno.
Prima di acquistare un frigorifero è importante capire la rumorosità dell’elettrodomestico, infatti, se il frigo va posizionato in un ambiente unico è necessario scegliere un prodotto a bassa emissione sonora.
Di solito viene consigliato un prodotto che arrivi al massimo a 40 decibel.
Per il risparmio energetico il consiglio è quello di comprare un frigorifero delle classi A ad A+++ anche se ha un costo maggiore.
Sull’etichetta è riportato il consumo energetico in kWh ed i consumi del dispositivo.
Infine, bisogna valutare la classe climatica.
Tale classe è molto importante perché esprime un buon funzionamento del prodotto in base alla temperatura esterna.

Le classi climatiche sono principalmente 4:

    • SN con una temperatura dai 10° ai 32
    • N con una temperatura dai 16° ai 32°
    • ST con una temperatura climatica dai 18° ai 38°
    • T che va dai 18° ai 38°

Quindi i frigoriferi di classi SN e T sono i migliori perché in estate la conservazione degli alimenti sarà migliore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi